Cari amici bentrovati, come di consueto il primo articolo dell’anno di Luxemozione è dedicato a tirare le somme dell’anno precedente e a fare un po’ di previsioni degli argomenti che verranno trattati nel nuovo anno, il 2017 che sarà il decimo anno di Luxemozione (davvero impressionante), nato nel luglio del 2007.

Il 2016 si è rivelato l’anno della maturazione di Luxemozione, inteso non solo nella parte di Blog, ma anche in considerazione dell’insieme di strumenti  sociali che fanno capo a Luxemozione, dedicati alla divulgazione della cultura della luce  e del progetto d’illuminazione di qualità realizzato da professionisti qualificati.

Naturalmente gli obiettivi raggiunti sono merito anche di tutti gli autori che hanno pubblicato contenuti di qualità in questi anni.

  Oltre allla parte di  blog, Luxemozione è attivo su profili social, tra cui, i principali:

  • Facebook, con una pagina di divulgazione di contenuti dedicati all’illuminazione.
  • Instagram con un profilo che ad oggi conta quasi 1300 followers e centinaia di immagini pubblicate, sempre dedicate alla luce e ai mezzi con cui la luce può manifestarsi.
  • Pinterest con una collezione di immagini rigorosamente suddivise per argomento, che ho raccolto in questi ultimi anni e che possono essere d’ispirazione in fase d’ideazione di progetto.

Luxemozione pinterest Luxemozione instagram

Dunque una maturazione che, naturalmente può essere riferita al costante aumento di visite al blog che, dando un’occhiata ai numeri su Google Analytics, l’anno passato si è attestata sulle 175 mila visualizzazioni di pagina, con un incremento medio del 25% rispetto all’anno prima.

luxemozione trend 2016

Su questo punto mi ritengo soddisfatto, ma come insegnano i maestri del web marketing, i numeri poco contano , se non c’è fidelizzazione con chi ti legge. Poichè i numeri (purtroppo) si possono comperare, per fidelizzare c’è bisogno invece del sudore della fronte e continuare sulla strada dei contenuti di qualità, che è da sempre il mio motto.

In particolare, in merito al punto sopra, vi rimando al blog di Riccardo Scandellari (aka Skande) zeppo di articoli di approfondimento in materia.

Ritornando agli obiettivi raggiunti da Luxemozione l’anno scorso, prima di tutto la partecipazione quale media partner ad eventi di rilievo nazionali ed internazionali, tra cui sono sempre molto orgoglioso di ricordare il PLDC-Professional Lighting Design Convention.

Tra l’altro, parlando proprio di PLDC, tra non molto verranno comunicati i nomi dei relatori che presenteranno durante la conference; quindi mi raccomando continuate a seguirmi per stare aggiornati.

Gli altri media partner li trovate qua in spalla destra, in alto nella pagina.

Poi, altro tema che mi sta parecchio caro, è l’inserimento di Luxemozione tra le fonti ufficiali di Google News che, dopo anni di tentativi, ha finalmente accettato la richiesta di inserimento. Non so se questo può essere tradotto in un aumento di “autorevolezza”, ma non fa niente, io sono contento ugualmente!

Per finire un focus sugli articoli più letti nel 2016: la classifica assoluta vede in testa a mani basse tre articoli storici:

  1. Illuminazione nei luoghi di lavoro con oltre 27 mila visualizzazioni
  2. Tubi LED vs Fluorescenti vera convenienza? Articolo del 2013 (che mi prometto di aggiornare nel 2017) con circa 21 mila visualizzazioni
  3. Controllo dell’abbagliamento: UGR Unified Glare Rating con quasi novemila visualizzazioni di pagina.

 Con un po’ di distacco l’articolo scritto da Luca Rostellato in tema di simulazione delle sorgenti artificiali con 3DSMax che si posiziona al sesto posto con circa sei mila visualizzazioni con un incremento rispetto a all’anno precedente del 111%

Per quanto riguarda invece gli articoli con maggior numero di letture subito dopo la prima pubblicazione si posiziona in pria fila, battendo ogni record precedentemente stabilito, l’ottimo articolo scritto da Mauro Carnevale sui sistemi ottici per le sorgenti LED.

Quindi questo è quello che è successo, per il 2017, a parte  i festeggiamenti per il decimo anniversario, ho in previsione di pubblicare ancora tanti articoli di aggiornamento dal mondo dell’illuminazione, quindi mi raccomando continuate a seguirmi. A presto!

Lascia un commento