Negli ultimi periodi si parla parecchio di Progettazione Integrata e BIM Building Information Modelling, di fatto (almeno questo è quanto narra la leggenda) nel giro di pochi anni diverrà, anche in Italia, la strategia progettuale di riferimento per tutti gli studi di progettazione: architettura, ingegneria e lighting design.

Naturalmente, come spesso accade in Italia, l’argomento è sulla bocca di tutti, ma pochi hanno davvero compreso cosa comporta nella realtà l’adozione di questa strategia di progetto.

La realtà Italiana, per esperienza personale, è abbastanza variopinta, e non sempre si riesce ad essere molto integrati. Naturalmente, fanno eccezione le eccellenze, che già da tempo operano con strategia BIM Building Information Modelling, all’estremo opposto trovano posto quelli che disegnano ancora in scala nello spazio modello di Autocad  e che non hanno ancora scoperto che, più o meno 20 anni fa, Autodesk ha introdotto l’uso dei layout.

Personalmente, non mi vergogno a dirlo, non mi sento per nulla esperto in materia di BIM, se non qualche nozione appresa da colleghi che mi hanno raccontato della propria esperienza e delle problematiche legate alla progettazione BIM Building Information Modelling. Tra queste, su tutte, la condivisione dello standard lungo tutta la linea di progetto (dall’architettura, alle strutture agli impianti), il costo di gestione e i tempi di progettazione.

Naturalmente sta a tutti noi cercare di rimanere aggiornati, quanto meno per apprendere e comprendere i pro e contro di un approccio alla progettazione totalmente nuovo che forse sarà prassi comune da qua a pochi anni.

Questa premessa per segnalarvi una conferenza sul tema, organizzata da APIL-Associazione dei Professionisti dell’Illuminazione, che si presenta davvero molto interessante e a cui, a mio avviso, vale la pena di partecipare.

Progettare il Progettista 2017 in tema di BIM

L’evento si svolgerà in seno all’edizione 2017 di Progettare il Progettista, convegno organizzato da APIL, ormai giunto alla quinta edizione, durante il quale vengono trattati temi importanti riferiti al settore illuminotecnico.

L’evento si terrà il 16 marzo 2017 a partire dalle ore 14 presso la sede di APIL in via Foro Buonaparte 65 a Milano.

Progettare il Progettista 2017 sarà dedicato alla progettazione integrata tramite BIM Building Information Modelling, sarà aperto a Lighting Designer, Architetti, Ingegneri e a tutti i professionisti che ruotano attorno al sistema di progettazione integrata.

Dopo il successo della passata edizione, dedicata al tema delle Smart City, quest’anno verrà dunque trattata una tematica importante che coinvolge non solo il mondo della luce, ma tutto il settore della progettazione.

Sono sponsor di Progettare il Progettista 2017 NKE, FLOS, SIMES, FOLIO, FLI e Luxia System.

Per l’evento è stato concesso l’accreditamento di CFP presso l’Ordine degli Architetti e presso l’Ordine degli Ingegneri di Milano.

Per iscriversi all’Evento.

Per partecipare alla conferenza è richiesto il pagamento di una quota d’iscrizione di 25€.

Per iscriversi è necessario compilare il modulo scaricabile al seguente link 

modulo iscrizione BIM in Light

ed inviarlo compilato alla segreteria di APIL (apil@federlegnoarredo.it), insieme alla copia di avvenuto bonifico.

I relatori e il programma

Progettare il Progettista 2017, intitolato BIM in Light: la nuova sfida della progettazione integrata, tratterà degli argomenti principali di questo interessante settore, sarà analizzato lo stato dell’arte e le criticità della progettazione integrata in Italia, e verranno proposti casi studio di rilievo che hanno coinvolto anche il lighting designer nelle fasi di progetto.

Per maggiori dettagli qua la locandina completa dell’evento.

bim in light locandina

Saranno relatori durante la conferenza:

  1. Prof. Arch. Andrea Cammarata del Politecnico di Milano e BIM expert
  2. Dott. Neri Lorenzetto Bologna
  3. Arch. Vincenzo Panasiti BIM coordinator presso Citterio Viel Partner
  4. Arch. Marinella Patetta e  Zoi Katsarou Metis Lighting

Ecco il programma di Progettare il Progettista 2017:

14.00  Registrazione Partecipanti

14.15  Saluti Susanna Antico Presidente Apil

14.30  Prof . Arch. Andrea Cammarata Politecnico di Milano

BIM, il mercato, la tecnologia e le nuove professionalità. Analisi dello stato dell’arte in Italia – Analisi del trend internazionale – Cos’è il BIM?  Nuove professionalità

15.30  Neri Lorenzetto Bologna

Dalla progettazione in CAD al metodo BIM: criticità, tempistiche e prospettive per la progettazione illuminotecnica. Passaggio dal CAD al BIM principali errori e tempi indicativi per raggiungere la maturità

16.30     Coffee break   

16.45 Arch. Vincenzo Panasiti BIM coordinator presso Citterio Viel Partner     

La progettazione integrata, ottimizzazione del flusso di lavoro attraverso il BIM.

La progettazione integrata di CVP. Divisione e coordinamento: BIM Leading Consultant, tipologie di incarico, aggiornamento in tempo reale, modello unico. Le modalità di coordinamento, le criticità del processo e la questione delle competenze, gli strumenti del processo (LOD, BEP, etc); Il BIM per ottimizzare il flusso di lavoro

17.45  Marinella Patetta / Zoi Katsarou Metis Lighting

Il lighting designer incontra il BIM: dalla teoria alla pratica. Overview sull’intero processo: formazione, uso del software BIM e di calcolo illuminotecnico, elaborati ecc. Le criticità e i punti ancora da indagare

18.45  Dibattito Finale

Come dicevo la conferenza ha tutti i numeri per essere molto interessante, io ci sarò, ci si vede il 16! Da non perdere.

Articolo precedenteLa luce quale strumento per generare benessere
Prossimo articoloConcorso idee The Future of Urban Lighting
Giacomo
Giacomo Rossi, architetto e lighting designer free lance, fondatore di Luxemozione.com. Dopo anni di attività nella progettazione della luce, fonda assieme ad altri colleghi LDT-Lighting Design Team , studio multidisciplinare di progettazione della luce. Alla progettazione affianca l'attività come docente presso il Politecnico di Milano e altre importanti scuole di architettura e design. tra cui IED Istituto Europeo di Design. E' inoltre autore di articoli su riviste del settore illuminotecnico. Dal 2014 è membro del Consiglio Direttivo di Apil-associazione dei professionisti dell'illuminazione.

Lascia un commento