Vorrei precisare che non sono ancora andato a vederla, quindi non farò (per ora) nessun commento, ma vorrei segnalare un’ esposizione qua a Milano dell’artista Marco Lodola, intitolata appunto Lodolandia. L’ installazione di luce, iniziata il 2 luglio proseguirà fino al 16 settembre è ospitata presso la sala Viscontea del Castello Sforzesco. Una ventina di sculture luminose realizzate in lamiera di metallo e lastre di policarbonato disegneranno invece un percorso tra le strade della città, da via Dante a corso Vittorio Emanuele, passando attraverso piazza dei Mercanti e piazza Duomo, per giungere infine in piazza San Babila. Il mondo di Lodola, popolato da figure senza volto, ballerini, sportivi, musicisti e animali, scheletri a neon, un universo immateriale fatto di contorni e luci, cavi e materie plastiche, entrerà nel cuore di Milano per dialogare con la città, con le sue pubblicità luminose, con le insegne dei bar e l’arredo urbano.

Qua sotto qualche immagine dell’installazione di luce di Marco Lodola

lodolandia installazione di luce lodolandia installazione di luce lodolandia installazione di luce lodolandia installazione di luce lodolandia installazione di luce

Articolo precedenteTargetti acquista la L.Pousen
Prossimo articololampade ad Incandescenza addio???
Giacomo
Giacomo Rossi, architetto e lighting designer free lance, fondatore di Luxemozione.com. Dopo anni di attività nella progettazione della luce, fonda assieme ad altri colleghi LDT-Lighting Design Team , studio multidisciplinare di progettazione della luce. Alla progettazione affianca l'attività come docente presso il Politecnico di Milano e altre importanti scuole di architettura e design. tra cui IED Istituto Europeo di Design. E' inoltre autore di articoli su riviste del settore illuminotecnico. Dal 2014 è membro del Consiglio Direttivo di Apil-associazione dei professionisti dell'illuminazione.

1 COMMENTO

Lascia un commento